Spedizioni

- SABATO 21 DICEMBRE 2013 RSS Feed

Disintossicarsi prima delle feste: dieta e consigli da seguire

by Direzione | lascia un commento

Come disintossicarsi prima delle feste? Quale dieta è opportuno seguire per prepararsi alle abbuffate natalizie? Quali strategie nello specifico bisognerebbe adottare? Sono domande che spesso in questo periodo ci poniamo, senza riuscire a darci delle risposte precise. E’ per questo che vogliamo darvi alcuni consigli, per preparare l’organismo all’alimentazione a volte anche eccessiva tipica del periodo di Natale. Bisognerebbe rivolgersi ai cibi detox, eliminare il sale e letossine, ridurre gli zuccheri, privilegiare frutta e verdura e garantirci un benessere psicofisico attraverso apposite tecniche di respirazione o mediante la sauna e il bagno turco.

1. Il crudismo

Il crudismo è il regime alimentare di chi sceglie di mangiare cibi crudi offerti dalla natura. Magari non si vuole seguire questo tipo di dieta sempre, ma si potrebbe praticare il crudismo a giorni alterni proprio in questo periodo, perché è un modo per depurarsi anche piuttosto velocemente. La frutta e la verdura di stagione, mangiate crude, riescono ad apportare al nostro organismoenzimifibrevitamine e sali minerali, senza introdurre grassi e nemmeno tossine. Per questo motivo, almeno ogni due giorni, dovremmo preferirle sia a pranzo che a cena sotto forma di insalata, ma anche a colazione e a merenda.

2. Il sale

Bando al sale! Se vogliamo favorire la nostra disintossicazione, è importante stimolare ladiuresi. Ecco perché, almeno nella prima settimana che precede le feste natalizie, è meglio eliminare o ridurre molto il sale. Al suo posto possiamo consumare delle spezie particolari. L’ideale è un miscuglio di semi di coriandolo, di cumino, di sesamo, aggiungendo anche della curcuma e del curry. Tutte queste spezie sono degli ottimi antiossidanti.

3. Gli zuccheri

I cibi ricchi di zuccheri andrebbero limitati. Lo stesso vale per lo zucchero vero e proprio usato per dolcificare le bevande. Al suo posto gli esperti raccomandano di utilizzare a questo scopo ilfruttosio oppure la Stevia Rebaudiana. Si tratta di una sostanza che deriva da una pianta del Sudamerica e che ha un notevole potere dolcificante, con il vantaggio di non apportare calorie e di non intossicare l’organismo.

4. Le tisane

Anche le tisane possono svolgere un ruolo di primaria importanza per depurare l’organismo, soprattutto il fegato e l’intestino. Possiamo preparare una tisana particolare, deputata proprio a questo ruolo. Ci occorrono i seguenti ingredienti: 40 grammi di ortica, 20 grammi di rosmarino, 10 di menta e 30 di cardo mariano. Il tutto, nella quantità di 2 cucchiai, va versato in mezzo litro di acqua calda, lasciando in infusione. Questa tisana va bevuta durante tutto il corso della giornata.

5. I cibi depurativi

Ci sono alcuni cibi che sarebbero da preferire, perché svolgono un’importante azione didepurazione. Ecco perché essi andrebbero mangiati quotidianamente. A colazione andrebbe bene un centrifugato di carota e di mela, che abbonda di antiossidanti. A pranzo si possono mangiare dei carciofi per depurare il fegato e a cena si può consumare la cicoria, la quale, essendo ricca di fibre, ripulisce l’intestino.

6. Gli agrumi

Gli agrumi in generale, ma in particolare il limone, hanno proprietà molto utili. Il limone si può considerare il frutto maggiormente capace di eliminare le tossine. Ecco perché dovrebbe essere privilegiato nel nostro consumo di ogni giorno. Al mattino si può bere, prima di mangiare, un bicchiere di acqua calda con la spremuta di mezzo limone. Durante il giorno e a metà pomeriggio va bene bere una spremuta di due pompelmiche rientrano fra i cibi alcalinizzanti.

7. Il kitcharii indiano

Forse non tutti conoscono il kitcharii indiano. Si tratta di una zuppa di legumi, di riso e di spezie, che contiene anche della soia gialla. Il tutto va cotto in acqua salata, aggiungendo semi di coriandolo, curcuma e cumino. Grazie a questo alimento il corpo si può ripulire dalle scorie e lo stomaco trova il giusto nutrimento, senza creare appesantimenti di nessun genere.

8. La sauna

La sauna è molto importante, perché permette di eliminare le tossine tramite la sudorazione. Lo stesso effetto si ottiene con il bagno turco oppure si può provare con la sauna ad infrarossi, che consente di ottenere benefici con una temperatura inferiore e con meno umidità.

9. Il movimento

Muoversi è fondamentale, perché contribuisce a rendere più veloce il metabolismo e, quindi, abruciare le scorie. Si può attivare la circolazione e questo è molto utile per l’organismo, perché esso ha la possibilità di trasportare le tossine verso l’esterno. Non occorre per forza faticare in palestra, visto che basta anche passeggiare all’aperto, in maniera sostenuta, anche per 20 minuti al giorno.

10. La respirazione

Anche la respirazione favorisce i meccanismi depurativi del corpo, grazie all’apporto di ossigeno e ai processi antiossidanti, che è in grado di innescare. Deve essere fatta bene: bisogna mettersi distesi, respirando per 5 minuti, sollevando l’addome mentre si inspira ed abbassandolo nel momento dell’espirazione.


Fonte:www.tantasalute.it






News da venerdì 20 dicembre 2013

Vedi tutte le news di venerdì 20 dicembre 2013 in una pagina




Ultime News



Archivio News