Vedi tutte le referenze ...

- LUNEDì 13 MAGGIO 2013 RSS Feed

Formaggi freschi, i più leggeri

by Direzione | lascia un commento

In Italia ci sono 400 varietà di formaggi e tutti derivati da un unico alimento: il latte. Il calcio è il suo nutriente più importante ma, in realtà, contiene molte altre sostanze nutritive, come proteine di elevata qualità, fosforo, magnesio, vitamine A, B2 e B12. In una dieta sana ed equilibrata i formaggi non devono mancare e, a differenza di quelli stagionati, quelli freschi sono più leggeri e se ne possono mangiare quantità maggiori.
 
Le caratteristiche dei formaggi freschi
Ma cosa contengono i formaggi? Qui di seguito gli elementi comuni di quelli definiti freschi:
il contenuto d’acqua superiore al 60%;
il colore bianco;
l’aroma tenue;
il sapore gradevolmente acidulo;
tanti fermenti lattici vivi.
 
I formaggi freschi più dietetici
Anche tra i formaggi freschi, già dietetici, ci sono quelli che possono essere definiti ancora meno calorici. Quali sono?
 
fiocchi di latte: 115 calorie in 100 g, con 7,1 g di grassi;
ricotta di mucca (è un latticino non un formaggio perché proviene dal siero e non dal latte): 146 calorie in 100 g, con 10,9 g di grassi;
ricotta di pecora: 157 calorie in 100 g, con 11,5 g di grassi
Formaggi freschi meno dietetici:
Fiordilatte: 253 calorie  in 100 g, con 19,5 g di grassi
Mozzarella di bufala: 288 calorie in 100 g, con 24,4 g di grassi
 
Fiordilatte o bufala?
Intorno a fiordilatte e mozzarella di bufala girano una miriade di luoghi comuni.
Vediamone alcuni:
 
1) La digeribilità. Trecce, ovoline, fiordilatte & Co. non sono affatto facili da assimilare per lo stomaco. Per essere digerita richiede un lungo lavoro dell'intestino tanto che, a volte, può causare bruciori di stomaco.
 
2) Ok per chi non tollera il lattosio. Infatti nella mozzarella ce n'è molto poco: in 100 g di bufala, 0,4 g; nella stessa quantità  di fiordilatte, 0,7 g. Questo perché nel corso della produzione, il latte rimane tutto nel liquido di governo, cioè nel siero.
Sono tra i formaggi freschi quelli più gettonati, sia mangiati da soli che come condimento per primi e pizza.
 
3) La differenza sostanziale tra fiordilatte e mozzarella di bufala sta nel fatto che la prima viene prodotta con latte vaccino, la seconda con latte di bufala. Gli altri ingredienti sono gli stessi: caglio (una sostanza acida estratta dallo stomaco di vitelli giovani che serve a far coagulare il latte) e sale. La bufala è più grassa e più calorica, ma anche il fiordilatte non scherza.
 
4) Non è un prodotto dietetico. Spesso la mozzarella si associa all'idea di un alimento che va bene se si segue una dieta, ma non è proprio così.
Fonte: www.staibene.it

 






Altre news di lunedì 13 maggio 2013

Vedi tutte le news di lunedì 13 maggio 2013 in una pagina




News da venerdì 10 maggio 2013

Vedi tutte le news di venerdì 10 maggio 2013 in una pagina




Ultime News



Archivio News




Tutti i prodotti esposti su questo sito ed aventi la natura di dispositivi medici, dispositivi medico-diagnostici, presidi medico chirurgici, medicazioni per uso esterno, nonché tutti i contenuti del sito www.cosmesiebenessere.com (testi, immagini, foto, disegni, allegati, descrizioni e quant’altro) non hanno carattere né natura di pubblicità. Tutti i contenuti devono intendersi e sono di natura esclusivamente informativa e volti esclusivamente a portare a conoscenza dei clienti o dei potenziali clienti in fase di pre-acquisto i prodotti venduti da Farmacia Blasi Dott. Giuseppe attraverso la rete. Nessun contenuto delle pagine del sito deve essere inteso come materiale pubblicitario, teso ad influenzare in qualsivoglia maniera una decisione di acquisto.Tale indicazione è particolarmente valida per: Medicinali di automedicazione, Dispositivi medici e dispositivi medico-diagnostici in vitro, presidi medico-chirurgici.